Devi sapere come ci aiuta la medicina cinese classica in estate!

Tempo di lettura 4′

L’estate è per la Medicina Cinese Classica la stagione collegata all’elemento Fuoco. Il Fuoco è energeticamente collegato al Cuore ed emotivamente all’amore e alla gioia.

Il fuoco è madre della Terra, è il sole che dà luce e calore e permette la vita così come noi la conosciamo. Quando è gestito riscalda le nostre case, ci permette di cucinare, ci fornisce luce per rischiarare le tenebre e quindi crea per noi una situazione di comfort. Se fuori controllo può diventare però distruttivo.

Dobbiamo ricordare che il nostro mondo morirebbe senza calore e luce, senza il sole non potremmo mai arrivare a fiorire nella bellezza di ciò che abbiamo sognato di essere.

Infine, il Cuore è il Sole del nostro corpo, un fuoco costantemente in relazione con il fuoco che ha generato tutto ció che ci circonda, in cui siamo immersi e che ci permette di vivere.

Ecco come attraverso il nostro fuoco interiore possiamo essere sempre in contatto con la sorgente, in Medicina Cinese Classica (1), il Cielo Anteriore. Serve a ricordare che luce, calore e per estensione amore sono sempre con noi, dentro di noi, pulsanti e vivi.

E ora visto che parliamo di estate, fuoco, calore, vediamo qualcosa che ci può aiutare ad armonizzarsi con il caldo estivo.

L’anguria è composta per il 98% da acqua e per la Medicina Cinese Classica ha un’essenza “fresca”. 

Ha la capacità di raffreddare le febbri estive, lenire le scottature solari, guarire l’infiammazione e sostenere l’energia del cuore.

La natura è alla continua ricerca di equilibrio. Durante l’estate ci dona alimenti rinfrescanti per aiutare i nostri corpi ad autoregolarsi. 

Per aiutare il cuore in estate, prova albicocche, pomodori maturi, melone, cibi amari, indivia, rucola e scarola. 

Coriandolo e menta sono rinfrescanti e possono colorare e ravvivare qualsiasi piatto estivo.

Ecco un modo insolito per utilizzare l’anguria, questo piatto sostiene la funzione del cuore e dello stomaco.

INGREDIENTI:

 2 cucchiai di olio

 1 patata dolce tagliata a spicchi

 1 pomodoro fresco tagliato a pezzetti

 1/2 tazza di anguria a cubetti

 1 scalogno tagliato a pezzetti

 3 fette di zenzero fresco tagliato sottile

 1 peperone giallo tagliato a pezzetti

 1/2 cucchiaio di vino di riso (aceto)

Sale, quanto basta

PROCEDIMENTO:

Scaldare l’olio in un wok o in una padella. Quando l’olio è caldo, aggiungere le fette di patate. Cuocere fino a renderle tenere, ma non molli. Aggiungere pomodori, anguria e sale. Cuocere per 1 minuto. Aggiungere peperoni gialli, scalogno e zenzero. Lasciar cuocere un paio di minuti. Aggiungere il vino e servire.

Buona appetito e buona estate!

Stefano Gibertoni

(1) per approfondimenti sul tema consigliamo questa lettura: Il medico di se stesso: Manuale pratico di medicina orientale